DA OLTRE DIECI ANNI SIAMO UNA
TOTAL AGENCY CON ANIMO CREATIVO
E CUORE DIGITALE.

CREDIAMO
NELL’INNOVAZIONE TECNOLOGICA,
NELLA MULTICANALITÀ E
NELL’ESTETICA DEL DESIGN.

CREDIAMO
NELLE PERSONE, NEL TALENTO
E NELLE IDEE EFFICACI
CHE PERMETTANO AI BRAND
DI DIALOGARE COL MONDO.

VANGOGH È IL NOSTRO NOME,
INNOVATIVE THINKERS IL NOSTRO PAYOFF.

PER AIUTARVI E AIUTARCI
A CAPIRE MEGLIO QUESTO CONCETTO,
ABBIAMO PENSATO DI FARLO A PEZZI
ED OSSERVARLO PAROLA PER PAROLA.

LETTERA PER LETTERA.

letters

inizio

Anno 2002: ogni cosa ha un inizio, a volte timido, a volte tumultuoso. Il nostro non è stato né l’uno né l’altro: è stato inatteso. Una piccola idea cresciuta rapidamente fino a trasformarsi in un desiderio. Poi il desiderio ha preso forma e corpo fino a diventare una realtà che adesso è sotto gli occhi di tutti. Si chiama vanGoGh e si occupa essenzialmente di comunicazione innovativa. Cos’è? Scopritelo con noi.

nudisti

Come i due mangiatori di mele del paradiso terrestre, anche noi da principio eravamo così: nudi e golosi. Abbiamo ceduto alla tentazione ma, diversamente da loro, nessuno ci ha cacciato in malo modo. Anzi. Molti ci hanno dato fiducia, lavoro, premi. Ora abbiamo t-shirt, camicie e cappotti, ceniamo in casa o al ristorante, ma di fronte alle cose proviamo lo stesso desiderio di libertà. E la medesima fame.

novità

Tutti vogliono le ultime novità. Ma se sono novità non dovrebbero già essere le ultime? Sì, ma è meglio sottolinearlo per non correre il rischio di avere le penultime. Sarebbe un delitto. Anche in vanGoGh siamo affascinati dalle cose che prima non c’erano, ma solo se ci aiutano ad essere migliori di quel che eravamo. Altrimenti, in attesa della futuribilità, ci teniamo la gomma, la matita e il block notes.

osare

Il rischio del fallimento è la forza che spinge a migliorarsi sempre, a cercare qualcosa che ancora non esiste, a scalare la montagna senza sapere se dalla cima si vedrà il mare oppure un’altra montagna da superare, un altro traguardo da raggiungere. Saltare senza rete, fidarsi del proprio cuore e del proprio sentire è ciò che facciamo ogni giorno. Noi non vogliamo arrivare, vogliamo viaggiare.

verità

Per chi fa il nostro lavoro è una parola difficile. Scomoda. Che si tratti di una scatola di pomodori o di un’automobile, noi siamo convinti che comunicare non sia semplicemente dire la verità ma piuttosto aiutare gli altri a comprenderla. Idee, pensieri, immagini, parole, estetica, suoni, forme, tecnologia: tutto può essere usato per dare forma alla verità. Tutto tranne la menzogna.

amarsi

Per chi fa il nostro lavoro è una parola difficile. Scomoda. Che si tratti di una scatola di pomodori o di un’automobile, noi siamo convinti che comunicare non sia semplicemente dire la verità ma piuttosto aiutare gli altri a comprenderla. Idee, pensieri, immagini, parole, estetica, suoni, forme, tecnologia: tutto può essere usato per dare forma alla verità. Tutto tranne la menzogna.

tribù

Una parola che profuma di terra e fango, che risuona di danze e di tamburi. Anche vanGoGh vuole essere così: gente da tutto il mondo che canta una sola canzone, ognuno nella sua lingua, tutti con lo stesso ritmo nel sangue. In una tribù ognuno ha un ruolo differente, ma un obiettivo condiviso. Più alto, nobile e illuminato è questo obiettivo, più lo sono anche gli uomini e le donne che della tribù fanno parte.

ironia

È il sale della vita. Forse il pepe. In ogni caso è qualcosa che dà gusto alle giornate e, molto spesso, aiuta a superare muri che parevano invalicabili. Noi, per quanto ci è possibile, ne assumiamo 10 cc ogni mattina diluiti in un bicchiere di pazienza. A volte funziona e a volte no, ma è comunque una bibita rinfrescante e, come dicono quelli che usano un linguaggio forbito, corroborante. Nessuna controindicazione.

virus

Lavoriamo tutti insieme appassionatamente in un grande open space, nella speranza che questo contribuisca al diffondersi del virus. Al contagio. Creativi Multitasking, Product Manager Illuminati, Designer dell’Estetica, Ingegneri del Pensiero Digitale, Strateghi del Web, Social Maniaci e Flexible Account, lavorano fianco a fianco, contaminandosi. La febbre sale e, fortunatamente, non esiste cura per la malattia.

eroici

Noi non lo siamo, né vogliamo diventarlo. Siamo innamorati del nostro lavoro ma non vogliamo dare la vita per lui. Siamo disposti a tutto, ma non a troppo. Non abbiamo paura delle situazioni difficili, delle richieste impossibili, dei tempi stretti o dei budget microscopici, perché siamo convinti che anche il più terribile dei draghi possa essere sconfitto con un po’ di coraggio. E un buon estintore.

tempo

Anche noi, come voi, dobbiamo farci i conti. Abitare in un mondo senza lancette dell’orologio sarebbe un sogno. Oppure un incubo? Difficile a dirsi. Nel frattempo viviamo e lavoriamo cercando di fare amicizia coi secondi, coccolando i minuti e prendendoci cura delle ore prima ancora che diventino giorni. Oltre la collina attende minacciosa quella che molti chiamano deadline. Ha i denti aguzzi ma non ci fa paura. è solo tempo.

happy

Happy birthday, happy new year, happy days, happy hour. E l’happy work? Ci auguriamo di continuo la felicità ma spesso ci dimentichiamo di cercarla nel luogo dove trascorriamo la maggior parte del nostro tempo. Ed ecco l’idea: se chi lavora in vanGoGh è soddisfatto, come potranno non esserlo i nostri clienti? Forse non sarà una cosa in grado di cambiare il mondo, ma da qualche parte si deve pur cominciare.

italia

vanGoGh, lo dice il suo nome, vuol parlare il linguaggio dell’arte, un linguaggio universale che non è legato ad un’idea ma al suo evolversi continuo. Detto questo, noi siamo italiani. Non vogliamo farne un vanto né una vergogna, ma più semplicemente un fatto che influenza ogni nostro pensiero. Essere italiani può essere un handicap o un privilegio. Noi abbiamo fatto la nostra scelta. E voi?

naso

Immagini e suoni, suoni e immagini: sembra che al mondo non esista altro. Per noi non è così. Nell’aria, prima che le cose accadano, si può già avvertire il dolce profumo del cambiamento, oppure l’acre puzza di bruciato. Ma per farlo bisogna allenarsi ogni giorno, espandere al massimo i polmoni e prepararsi, senza timore, a inspirare ogni cosa per assaporarne a pieno il gusto. Potremmo definirla total experience o, più semplicemente, vita.

knock

Bussate e vi sarà aperto! Spesso funziona ma, il più delle volte, bisogna insistere, battere i pugni con forza, suonare il campanello, mandare una e-mail o un sms. Visto che però non esiste la certezza di essere accolti, o quanto meno ascoltati, abbiamo deciso di scegliere un’altra strada: tiriamo sassi al vetro della finestra. Piccoli e innocui sassolini lanciati con costanza. E quando qualcuno dirà “chi è?” noi risponderemo: aprite, è vanGoGh!

eclissi

Dovendo scegliere fra giorno e notte, preferiamo senz’altro l’eclissi. è sorprendente, affascinante e memorabile come ci piacerebbe fosse sempre anche il nostro modo di comunicare. è una calamita che attira lo sguardo di tutti e permette di guardare ogni cosa sotto una luce differente. è semplice, diretta ed efficace, come dovrebbe essere ogni messaggio. Breve ed intensa come dovrebbe essere ogni emozione.

realtà

La realtà è quella che sta dentro o fuori di noi? è solo quella che possiamo toccare o anche quella che possiamo immaginare? Senza voler fare della filosofia da quattro soldi, noi crediamo che la realtà sia essenzialmente un mistero e che, come tutti i misteri, sia fatta di luci e di ombre. Quello che ci preme non è tanto distinguere il reale dal virtuale, ma piuttosto il brutto dal bello, l’essenziale dal superfluo, l’efficiente dall’efficace. Il vero dal falso.

stop

Correre è ormai la parola d’ordine. Sì, ma per arrivare dove? Muovendoci controcorrente, come nostra abitudine, preferiamo dire stop, ragionare con calma e tracciare con cura la rotta prima di partire. Usare il navigatore è pericoloso: le mappe non sono aggiornate, i sensi unici e divieti d’accesso cambiano in continuazione e il rischio di perdersi è altissimo. Molto meglio usare bussola e cervello.